Project Cambria, le specifiche non sono rivoluzionarie

Secondo alcune informazioni trapelate nelle ultime ore, Sea Cliff nome della SKU definitiva di Project Cambria, sarebbe entrato in fase “gold”: le specifiche sarebbero cioè state finalizzate e quindi la produzione in serie è in grado di iniziare.

Tuttavia le speranze di chi si aspettava un visore dalle specifiche spaziali potrebbero essere deluse, stando alle voci riportate da Bradley Lynch, analista vr molto attivo su Twitter. Project Cambria sarebbe infatti un visore dedicato ad una utenza business e più focalizzato sulla realtà aumentata che sulla realtà virtuale.

Le novità rispetto a Quest 2, insomma, ci sono ma potrebbero non essere così importanti come ci si aspetterebbe da una nuova generazione di visori.

Secondo l’analista, il nuovo visore potrebbe disporre di un doppio schermo (anzichè uno soltanto come nell’attuale Quest 2 ) con tecnologia MiniLED, risoluzione 2160 x 2160 per occhio e refresh rate a 90hz.

Il passaggio ad un sistema a doppio display consentirebbe anche di ritornare al vecchio regolatore di IPD che però potrebbe sarebbe automatizzato grazie alla presenza di un eye tracker e un face tracker.

In Project Cambia, Meta avrebbe migliorato il FOV, uno dei punti deboli dell’attuale Quest 2, così come pure i microfoni del dispositivo, che disporrebbero ora di un sistema di cancellazione dei rumori e dell’echo.

Un nuovo sistema di raffreddamento inoltre, permetterebbe di utilizzare un clock più alto per il SOC Qualcomm XR2, lo stesso utilizzato dall’attuale generazione di Quest.

Benvenuti Pancake

Un altro aspetto fondamentale sarà una nuovissima tecnologia per le lenti chiamata “pancake”, in sostituzione delle lenti fresnel utilizzate da praticamente tutti i visori attualmente in commercio. Questo garantirebbe maggiore chiarezza senza distorsioni ai bordi e soprattutto senza i famigerati godrays, che affliggono le lenti con questa tecnologia.

Project Cambria disporrà di nuovi controller senza anello di illuminatori IR, in grado di tracciare l’ambiente circostante grazie alla presenza di telecamere poste direttamente sul controller. Il controller, come spieghiamo qui, sarà inoltre dotato di un attuatore di forza variabile simile a quello dei DualSense di PlayStation 5 e non disporrà più di batterie stilo ma di batterie ricaricabili wireless, tramite una apposita base.

E voi che ne pensate? credete realmente che le specifiche trapelate non siano nulla di che? fatecelo sapere unendovi al nostro gruppo Telegram e venite a trovarci anche su Instagram

Se questo articolo ti è piaciuto o sei alla ricerca di un posto dove condividere la tua passione per la VR, o sei alla ricerca di consigli e suggerimenti per iniziare, iscriviti al nostro gruppo Facebook AlternativeReality.it e al nostro canale Telegram o seguici su Instagram

Se vuoi sapere quali sono i migliori giochi per Meta Quest 2, ti invitiamo a leggere questi articoli:
- Migliori Giochi Meta Quest 2;
- Migliori Giochi gratuiti Meta Quest 2;
- Migliori Giochi gratuiti per Meta Quest 2 su Sidequest;

Se sei alla ricerca dei migliori accessori per Meta Quest 2 ti invitiamo a leggere questo articolo dove abbiamo selezionato i migliori accessori per Meta Quest 2

Se vuoi acquistare Meta Quest 2 in sconto puoi farlo tramite questo link Amazon.

Previous ArticleNext Article

This post has 4 Comments

4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.