Oculus Link, arrivano i 90hz nativi

Oculus ci fa un regalo di Natale in anticipo e con un post pubblicato poche ore fa sul blog ufficiale, annuncia l’uscita dalla fase beta del servizio Oculus Link e l’arrivo del supporto ufficiale ai tanto attesi 90hz su Oculus Quest 2.

Ricordiamo infatti che Oculus Quest 2, pur supportando i 90hz in maniera nativa, era stato lanciato con supporto ai soli 72hz, con il supporto ai 90hz disponibile solo con aggiornamenti specifici per ciascun gioco.

Oculus Link, il servizio che consente di collegare il vostro Quest al PC e approfittare delle esperienze pensate per la piattaforma PCVR Oculus Rift S, fino ad ora però era rimasto ancorato ai 72hz, supportando i 90hz solo attraverso un tweak e sidequest.

Oggi finalmente Oculus annuncia il supporto nativo ai 90hz con queste parole:

OCULUS LINK È PIÙ BELLO CHE MAI
Stiamo portando il supporto ai 90Hz anche per Oculus Link! A partire da oggi, i proprietari di Quest 2 potranno passare da 72Hz, 80Hz e 90Hz direttamente dall’applicazione per PC Oculus.

Come parte della v23, abbiamo anche migliorato la qualità visiva di Oculus Link e fornito una nuova interfaccia per la gestione delle impostazioni grafiche. Abbiamo risintonizzato le nostre impostazioni automatiche del profilo grafico per spremere più prestazioni dalla scheda grafica di default. Per i nostri utenti più avanzati abbiamo anche aggiunto un cursore sotto Graphics Settings (Impostazioni grafiche) in modo da poter regolare direttamente la risoluzione del rendering delle applicazioni.

E mentre si avvicina il primo anniversario di Link, siamo entusiasti di annunciare l’uscita ufficiale della beta! Abbiamo debuttato con Link lo scorso novembre, portando “il meglio dei due mondi” su Quest (e ora su Quest 2). Link offre la libertà che deriva dal fattore di forma all-in-one di Quest e la possibilità di collegarsi a un PC compatibile e sbloccare i migliori giochi che la Rift Platform ha da offrire, da Asgard’s Wrath a Lone Echo a Medal of Honor: Above and Beyond e oltre di Respawn

L’uscita dalla beta è solo l’inizio per Oculus Link, e abbiamo molte nuove caratteristiche all’orizzonte, compresa l’interfaccia utente migliorata che abbiamo preso in giro a Connect. Siamo comunque orgogliosi di questa pietra miliare, e grati per l’accoglienza che Link ha ricevuto dalla comunità.

Il vostro allenamento con Oculus Move

Nello stesso post Oculus annuncia anche l’arrivo di altre due feature molto interessanti: la prima è Oculus Move, una nuova feature integrata nel software di Oculus Quest che aiuta a tracciare quante calorie si bruciano durante il gioco o l’attività fisica, assecondando quindi questa tendenza che sta coinvolgendo sempre più utenti della vr, di allenarsi attraverso il proprio visore.

Oculus Move vi dice quante calorie avete bruciato e da quanto tempo siete attivi, aiutandovi a fissare obiettivi giornalieri, settimanali o mensili.

Oculus Move

Arriva l’app gifting

Infine, in occasione delle vacanze Oculus ha pensato di inserire una nuova funzionalità, App Gifting, ovvero la possibilità di acquistare giochi o esperienze attraverso l’Oculus Store (tramite un browser o l’applicazione mobile) e di inviarli ad un amico come regalo. Basterà cercare il pulsante “Compra per un amico” sul sito web o toccare il menu “⋮” dell’app mobile e assicurarsi di avere a portata di mano il loro indirizzo e-mail. Questi potranno poi riscattarlo tramite il browser o l’app mobile.

Oculus App gifting

Insomma si preannuncia un fine 2020 davvero “sfumeggiante” per Oculus e noi non vediamo l’ora di provare il nuovo Oculus Link!

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *