HP Reverb G2, le consegne inizieranno a Novembre

Con un messaggio tramite il sito ufficiale, HP ha fornito alcuni aggiornamenti riguardanti HP Reverb G2 e ha confermato che le consegne del suo attesissimo visore tethered inizieranno i primi di novembre per tutti coloro che hanno preordinato il dispositivo. Coloro che invece hanno preordinato da metà settembre, riceveranno il dispositivo non prima di Dicembre, ma comunque in tempo per le festività natalizie.

HP Reverb G2 è la seconda generazione del visore WMR (Windows Mixed Reality) realizzato da HP in collaborazione con Valve e Microsoft e, al momento, il visore consumer con la più alta risoluzione per occhio, con la conta pixel che arriva a 2160×2160 per occhio. Per conoscere tutte le caratteristiche del nuovo visore, vi rimandiamo a questo articolo.

Il nuovo visore, come dicevamo, è stato sviluppato in collaborazione con Valve che ha curato lo sviluppo delle lenti e del comparto Audio e con Microsoft che invece ha contribuito alla realizzazione del sistema di tracking inside out.

HP Reverb G2

Nelle settimane scorse, alcuni fortunati youtuber come Sebastian Ang di MRTV, Norman Chan di Adam’s Savage, e Tyrell Woods di Tyriel Wood – VR Tech, hanno avuto modo di recensire il nuovo visore, dichiarando unanimemente che si tratta probabilmente del miglior visore del 2020 (anche se formalmente il prodotto non è ancora disponibile) dal punto di vista del rapporto di qualità prezzo. E’ bastato questo a generare un hype incredibile verso il dispositivo e probabilmente a spingere HP a rilasciare un aggiornamento ufficiale, visto che il visore sembrava destinato ad arrivare nelle nostre mani già ad ottobre.

Nel comunicato, HP ha fatto sapere di essere ancora a lavoro sul prototipo del visore e che nelle ultime settimane prima della commercializzazione sono stati apportati alcuni miglioramenti che dovrebbero rendere l’esperienza ancora più appagante. Tra questi:

  • Nuovo aggiornamento per le lenti Fresnel, già giudicate eccellenti e superiori a quelle di Index, che godranno di minore effetto godrays e maggiore chiarezza.
  • Nuovo pulsante “menu” a cupola, per distinguerlo da quello Windows.
  • Nella confezione sarà incluso un adattatore USB-C a USB-A.
  • Al fine di eliminare la persistenza degli schermi LCD senza incidere sulla luminosità il visore richiederà di un collegamento ad una presa elettrica in maniera non dissimile da quanto avviene con Valve Index. Il nuovo sistema infatti, aumenta l’assorbimento energetico e lo stesso non può essere gestito tramite USB type-C.

Non ci resta che attendere i primi di Novembre quando il visore arriverà finalmente nelle nostre mani e non mancheremo di offrirvi una recensione completa e senza pregiudizi del nuovo HP Reverb G2

Previous ArticleNext Article

This post has 2 Comments

2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *