SEGA, il mega annuncio riguarda un visore VR?

È questo il prodotto segreto di SEGA e Microsoft?

Secondo un noto giornalista giapponese, SEGA avrebbe in programma un annuncio importante il 4 giugno che avrebbe a che fare con la VR. Smentito il rumor che vedeva SEGA e Microsoft interessate ad un accordo di commercializzazione in esclusiva di Xbox Series X su suolo giapponese, ora è la volta di un fantomatico prodotto dedicato alla VR. I rumors si spingono addirittura ad ipotizzare il lancio di un visore VR/AR da parte di SEGA realizzato in collaborazione con Microsoft, da sempre molto attiva nel settore della realtà aumentata con i suoi prodotti WMR (Windows Mixed Reality). L’annuncio arriverebbe in un momento particolarmente interessante per la VR, con il bacino di utenti che cresce di giorno in giorno e i produttori pronti a lanciare nuovi prodotti come il recente HP Reverb G2 o i nuovi visori XR su base Qualcomm.

SEGA, peraltro, non è del tutto nuova a questa idea. Molti non ricorderanno infatti che negli anni ’90 la compagnia giapponese iniziò la prototipazione di un visore VR molto innovativo per l’epoca, il SEGA VR. Questo era un visore inizialmente sviluppato per i cabinet arcade e per SEGA Genesis e Saturn, anche se poi solo la versione cabinet arrivò concretamente alla commercializzazione. L’headset prevedeva due schermi LCD, cuffie stereo integrate e sensori inerziali che consentivano al sistema di tracciare e reagire ai movimenti della testa dell’utente e la compagnia prevedeva di commercializzarlo ad un prezzo di circa 200$. Purtroppo però il prodotto fu cancellato perché considerato “non interessante” per il pubblico del tempo. Da allora, tante altre compagnie hanno provato a lanciarsi nel mondo della VR, sempre con scarso successo prima dell’arrivo di Lucky Palmer e della sua Oculus.  

Che SEGA, con un po’ di ritardo, abbia deciso di riprovarci con l’aiuto di Microsoft? Lo sapremo il 4 giugno!

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *